Un libro in ricordo di don Giacomo Boschetti

11-03-2012
Un libro in ricordo di don...

A tre anni dalla scomparsa un volume ripercorre la vita del sacerdote borgomanerese

BORGOMANERO – Un libro per ricordare a quasi tre anni dalla scomparsa don Giacomo Boschetti. Verrà presentato sabato prossimo 17 marzo alle 16,30 all’Oratorio Parrocchiale di via Dante (Borgomanero) dal prevosto don Piero Cerutti, dal curatore del testo Claudio Pomella, dal Sindaco di Agrate Conturbia Angelo Gatti, da Teresina Boschetti cognata di don Giacomo nonché presidente della locale sezione Anffas e dall’assistente oratoriano don Riccardo Zaninetti. Il volume edito dalla Stampa Diocesana Novarese è intitolato “O car Signor”, un’espressione usata spesso dal sacerdote scomparso.

Nato a Gozzano ma di origini borgomaeresi il 17 marzo 1928 don Giacomo aveva svolto il ministero sacerdotale a Ramate, Cireggio e Ornavasso prima di assumere l’incarico di cappellano dell’Ospedale Maggiore di Novara e di assistente dell’Oftal, l’associazione di volontariato che si occupa del trasporto dei malati nei pellegrinaggi a Lourdes. I suoi ultimi incarichi furono quelli di parroco ad Agrate Conturbia dove il libro verrà presentato domenica 18 marzo a mezzogiorno nella Chiesa Parrocchiale e di cappellano presso la Clinica “Fondazione Maugeri” di Veruno.

Il ricavato della vendita del volume la cui presentazione è curata da monsignor Piefranco Pastore, già segretario della Pontificia Commissione delle Comunicazioni Sociali verrà devoluto a favore dell’Oratorio di Borgomanero.

Carlo Panizza

[nella foto, don Giacomo Boschetti con l'allora vescovo di Novara monsignor Corti]

COMUNE DI AGRATE CONTURBIA

Provincia di Novara

 

go to link FESTIVAL DELLA MUSICA

http://www.you-select.nl/?cheap-dissertation-writing-quills cheap dissertation writing quills 17 MARZO 2012    ore 21,00

source url CHIESA DI SAN VITTORE AGRATE CONTURBIA

LA CANTATA BAROCCA

 

Tabernae Musica

Silvano Arioli clavicembalo

 

http://www.srisiddheswariseva.org/christian-aids-hiv-dissertation/ Patrizia Durando soprano

 

http://www.queen-jungle.com/john-dewey-essay/ essay for pay Massimo Lombardi liuto, arciliuto, chitarra barocca

 

Donato Sansone flauti, percussioni, gaita

 

Massimo Sartori viola da gamba

in collaborazione con la Corale di San Vittore

Un concerto per ricordare Don Giacomo Boschetti

 

   

Nella chiesa parrocchiale di san Vittore ,in Agrate, i bambini sono stati ancora una volta gli animatori dell'inizio della celebrazione liturgica della quarta domenica di Avvento. Dopo il saluto del parroco, padre Giulio Manera, hanno acceso l'ultima candela della corona dell'Avvento e hanno scoperto l'ultima scritta sulla grande stella,dove è apparsa la frase: "Giuseppe,non temere di prendere con te Maria", frase riportata anche sul quarto cartoncino a forma di candela, distribuito ai piccoli per essere colorato. Al centro della grande stella è stata applicata un'immagine dolcissima che ritrae Maria teneramente abbracciata al Bambino Gesù. E' stato allestito anche il presepe, piccolo ma particolare e molto suggestivo,perché fatto con balle di fieno,che riempiono del loro odore caratteristico tutta la chiesa, dando l'impressione di entrare davvero nella capanna di Betlemme.

Giemme

Con il Natale tutti noi abbiamo il piacere di riprodurre un piccolo o grande presepe nella nostra casa.
 Per i bambini questo piacere è ancora più evidente e sprizzano gioia da tutti i pori quando possono crearlo secondo i loro canoni, le loro idee.

Leggi tutto: Presepi Santo Natale 2012

In Tabernae Musica

Sabato sera presso la chiesa parrocchiale di San Vittore di Agrate si è tenuto un bellissimo concerto del gruppo musicale “In Tabernae Musica”. Il gruppo, composto da quattro musicisti agli strumenti e da una soprano dalla voce eccezionale, ha saputo intrattenere il pubblico con musiche del periodo rinascimentale e Barocco. Musica non difficile ma “musica di tutti e per tutti, suonata per divertire ed ascoltata per divertirsi”.

Il successo è stato ampio ed i lunghi applausi hanno confermato l’apprezzamento di quanto l’amministrazione comunale, in collaborazione con la corale di San Vittore, hanno saputo organizzare.